Close

luglio 25, 2016

Il fascino “esotico” del paretone

La varietà di paesaggi è uno degli aspetti più sorprendenti dell’Abruzzo. Ne ebbi prova inconfutabile quando con un mio collega naturalista di Bologna stavamo osservando delle cartoline turistiche in un negozio di souvenir in una qualche località abruzzese con non ricordo. Tra queste cartoline c’erano immancabilmente le immagini degli animali dei parchi nazionali. Il nostro sguardo critico di naturalisti ci faceva però notare alcune stonature ed errori marchiani che ispiravano la nostra ilarità: foto di camosci alpini al posto di camosci appenninici, linci europee, non presenti in Abruzzo, e ancora marmotte e galli cedroni… Mentre ridevamo dell’ingenuità del titolare del negozio che si era fatto rifilare cartoline delle Alpi, il mio amico mi fa notare un’immagine della Valle del Vomano con il paretone del Gran Sasso che maestoso svettava sulle campagne teramane e, continuando a ridere mi dice: “guarda, c’è pure una foto delle Dolomiti”. A quel punto mi fermo e serio gli rispondo: “No , quello è il Gran Sasso”. In quel’istante ho potuto constatare la sorpresa e la meraviglia del mio amico forestiero nell’apprendere dell’esistenza di un Abruzzo diverso dai luoghi comuni dell’immaginario collettivo, che identificano nell’Appennino una montagna dolce, bassa e arrotondata, che non può paragonarsi alla verticalità delle pareti dolomitiche.

Il Gran Sasso è proprio questo: un blocco gigantesco di calcari e dolomie conficcati nel cuore dell’Italia, un’isola di autentica alta montagna nel paesaggio mediterraneo. Per’altro di roccia di qualità eccezionale con modellamenti glaciali e vegetazione alpina di straordinario rilievo scientifico.

Domenica 31 Luglio andremo alla scoperta di questo mondo meraviglioso, raggiungendo il Rifugio Franchetti a 2433 metri di quota, dalla Piana del Laghetto.

Con l’escursione “Ai piedi dei due Corni” saliremo verso l’alta quota del Gran Sasso d’Italia al cospetto di uno dei panorami più incredibili d’Abruzzo, il paretone del Corno Grande.

Per partecipare all’escursione controlla bene il programma al seguente link:

Ai piedi dei due corni

Per info e prenotazioni:

3283310602 (Luca)

lucaspinogatti1@gmail.com

oppure vai direttamente sul form di prenotazione:

Form di prenotazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *