Close

ottobre 17, 2016

22 e 23 ottobre, un week end nella storia

Pochi luoghi sono capaci di evocare grandi spazi naturali e preziose vestigia storiche come la Majella. Questo connubio, nato e sviluppatosi in tempi remotissimi, ha contribuito a plasmare il paesaggio di questa montagna, da sempre ritenuta sacra. Oggi sono numerose le testimonianze storiche sparse sul territorio: castelli, torri d’avvistamento, antichi villaggi abbandonati, monasteri, eremi e chiese rupestri.

Camminare in Abruzzo dedicherà il week end del 22 e 23 ottobre alla visita di due luoghi simbolo della spiritualità magellense: l’eremo di San Bartolomeo in Legio e San Liberatore a Majella. Si tratta di due luoghi che parlano di medioevo, ma anche di paleolitico e periodo italico, dove la storia ha stratificato le testimonianze dell’uomo in un tutt’uno armonioso e unico.

  • sabato 22 ottobre – Piccola escursione e visita all’eremo di San Bartolomeo in Legio a Roccamorice – difficoltà bassa. Si tratta di un’attività adatta a tutta la famiglia alla scoperta del più famoso eremo celestiniano. Leggi il programma e prenota!

locandina-san-bartolomeo

  • domenica 23 ottobre – Piccole escursioni e visita ai principali monumenti e luoghi di interesse benedettini nel territorio di Serramonacesca – difficoltà bassa. Visiteremo l’abbazia di San Liberatore a Majella, il fiume Alento con le tombe rupestri, l’eremo di Sant’Onofrio e il Castel Menardo. Leggi il programma e prenota!

locandina-san-liberatore

Per chi volesse trascorrere l’intero week end in Abruzzo è possibile concatenare le attività come illustrato nella locandina di seguito!

locandina-soggiorno-22-23-ottobre

Vi aspettiamo per Camminare in Abruzzo insieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *