Close

ottobre 25, 2016

Majella, Bella di Natura

I giorni che vanno dal 29 ottobre al 1 novembre, includendo così il ponte di Ognissanti, vedrà realizzarsi in Abruzzo uno dei rari eventi di promozione turistica su vasta scala, l’Abruzzo Open Day. In questi 4 giorni saranno attive centinaia di attività turistiche che abbracceranno a tutto tondo le attrattive presenti sul territorio: dai musei alle aree protette, dal cicloturismo all’enologia, dal turismo gastronomico allo spettacolo…

C’è da dire che tutta l’organizzazione ha avuto un avvio lento e alquanto confuso, specchio di una scarsa attitudine ad investire sul settore turistico da parte delle istituzioni, che sperimentano ora, per la prima volta, un evento di richiamo su vasta scala sul territorio regionale. La nota positiva della faccenda è senz’altro che questa rappresenta un’iniziativa che va nella direzione che da tempo noi, operatori del turismo, auspichiamo, ovvero investire nel potenziale turistico regionale. Se prendiamo in considerazione i dati relativi alle presenze turistiche in Abruzzo c’è poco da sorridere. Infatti a dispetto di un territorio straordinariamente vocato al turismo, che può godere di una potenziale copertura di tutto l’anno con le proprie proposte, dal turismo balneare a quello invernale, il numero di turisti in Abruzzo è tra i più bassi d’Italia. Solo 7 milioni di presenze di cui 1 milione di stranieri. Può sembrare tanto in una regione che conta solo 1,3 milioni di abitanti, ma confrontandoli con le altre regioni il risultato è imbarazzante.

Mappa dell'Italia sulla base delle presenze di turisti stranieri. Dov'è l'Abruzzo?

Mappa dell’Italia sulla base delle presenze di turisti stranieri. Dov’è l’Abruzzo?

 

E’ vero che i confronti non sono sempre rivelatori poichè la maggior parte del turismo in Italia viene dalla visita delle città d’arte, ma è anche vero che perdiamo il confronto con regioni che propongono attrazioni simili alle nostre.

Questo risultato deludente si può spiegare anche alla luce delle risorse investite nel turismo dalla Regione: appena 1,8€ per persona contro i 16€ della Valle d’Aosta, i 9€ della Sicilia. Peggio di noi solo il Lazio che comunque ha una città come Roma che è capace di attrarre senza sforzarsi troppo.

Allora ben venga l’iniziativa regionale, che possa essere un’inversione di tendenza per far aumentare l’attrattiva regionale nei confronti di un turismo attento, responsabile e alla ricerca della qualità ambientale e umana. Noi siamo pronti!

Per l’Abruzzo Open Day Camminare in Abruzzo, in concerto con altri operatori del settore come Parco Naturale Majella, la Pasticceria Lullo, il B&B La Terrazza d’Abruzzo e il Bosco del Sole, propone attività alla scoperta della Majella orientale con escursioni, degustazioni e attività ludiche.

ECCO IL PROGRAMMA:

-31 ottobre:

4 Passi nell’800

Un percorso nella storia alla scoperta delle capanne di pietra costruite dai contadini pastori, che hanno dato vita ad un sorprendente paesaggio agrario.

Ore 9:00

Incontro a Passo Lanciano ed inizio Escursione ai Tholos

Ore 11:00

Rientro dall’Escursione

Ore 12:15

Possibilità di Aperitivo pranzato presso “La Terrazza d’Abruzzo”, Filetto, con bruschette, formaggio e mostarde, pallotte cacio e uovo, bieta, fagioli e patate e crostate.

Tariffa escursione:

€ 7.00, adulti

€ 5.00, bambini fino a 13 anni

Tariffa aperitivo:

€ 10.00, adulti

€ 5.00, bambini fino a 9 anni

(per info e prenotazioni sull’aperitivo: Milena Di Rado, 347.38.05.566 – PRENOTAZIONE NECESSARIA)

La Terrazza d’Abruzzo

  • 1 Novembre:

La Cascata Incantata

Bellissimo percorso nel bosco autunnale fino alla Cascata di San Giovanni, dove le acque della Majella compiono uno spettacolare salto di 30 metri.

Ore 9:00

Incontro a Piana delle Mele, Guardiagrele CH ed inizio Escursione lunga fino al Salto della Cascata

Ore 12:00 circa

Arrivo a Valle delle Monache per la degustazione delle “Sise delle Monache”

Ore 12:30 circa

Rietro a Piana delle Mele

(Possibilità di effettuare un’escursione più breve partendo alle 10:30 con arrivo fino a Valle delle Monache per la degustazione delle “Sise delle Monache” e rientro a Piana delle Mele alle 12:00 circa)

Tariffa:

€ 7.00, adulti

€ 5.00, bambini fino a 13 anni

(tariffa comprensiva di degustazione delle “Sise delle Monache”)

Parco Avventura Majella

Percorsi acrobatici tra gli alberi con oltre 130 giochi sospesi tra gli alberi camminando tra passerelle, ponti tibetani e tunnel tirolesi mozzafiato, il tutto nella massima sicurezza e con l’assistenza del personale qualificato.

Ore 10:00

Degustazione delle “Sise delle Monache” a Piana delle Mele, Guardiagrele CH

Ore 11:00

Inizio del Parco Avventura Majella

Ore 14:00

Termine dell’attività

Tariffa:

€ 12.00, bambini da 5 a 7 anni

€ 14.00, bambini da 8 a 13 anni

€ 18.00, ragazzi da 14 anni e adulti

(tariffa comprensiva di degustazione delle “Sise delle Monache”)

Per le Informazioni e le prenotazioni chiamare o scrivere ai seguenti riferimenti:

mail: turismo@parconaturalemajella.it

tel: 0871.335544

 

VI ASPETTIAMO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *